Casa » Historia asiática » È così che si uccide Libro EPUB, PDF

È così che si uccide Libro EPUB, PDF

Para descargar un libro electrónico de Descargar gratis descargar ebooks en pdf È così che si uccide por Mirko Zilahy MOBI EPUB en particular, simplemente haga clic en la carátula del álbum. Después de eso, puede hacer clic en la opción desplegable para encontrar los formatos disponibles para descargar. Tan pronto como haga clic en un formato particular, libro comenzará a descargarse a la PC.

È così che si uccide por Mirko Zilahy MOBI EPUB
  • Libro de calificación:
    4.22 de 5 (458 votos)
  • Título Original: È così che si uccide
  • Autor del libro: Mirko Zilahy
  • ISBN: -
  • Idioma: ES
  • Páginas recuento:365
  • Realese fecha:1996-10-21
  • Descargar Formatos: DJVU, EPUB, MOBI, PDF, PGD, ODF, CHM, DOC
  • Tamaño de Archivo: 14.22 Mb
  • Descargar: 3458
Secured

È così che si uccide por Mirko Zilahy Libro PDF, EPUB

La pioggia di fine estate è implacabile e lava via ogni traccia: ecco perché stavolta la scena del crimine è un enigma indecifrabile. Una sola cosa è chiara: chiunque abbia ucciso la donna, ancora non identificata, l'ha fatto con la cura meticolosa di un chirurgo, usando i propri affilati strumenti per mettere in scena una morte. Perché la morte è uno spettacolo. Lo sa bene, La pioggia di fine estate è implacabile e lava via ogni traccia: ecco perché stavolta la scena del crimine è un enigma indecifrabile. Una sola cosa è chiara: chiunque abbia ucciso la donna, ancora non identificata, l'ha fatto con la cura meticolosa di un chirurgo, usando i propri affilati strumenti per mettere in scena una morte. Perché la morte è uno spettacolo. Lo sa bene, Enrico Mancini. Lui non è un commissario come gli altri. Lui sa nascondere perfettamente i suoi dolori, le sue fragilità. Si è specializzato a Quantico, lui, in crimini seriali. È un duro. Se non fosse per quella inconfessabile debolezza nel posare gli occhi sui poveri corpi vittime della cieca violenza altrui. È uno spettacolo a cui non riesce a riabituarsi. E quell'odore. L'odore dell'inferno, pensa ogni volta. Così, Mancini rifiuta il caso. Rifiuta l'idea stessa che a colpire sia un killer seriale. Anche se il suo istinto, dopo un solo omicidio, ne è certo. E l'istinto di Mancini non sbaglia: è con il secondo omicidio che la città piomba nell'incubo. Messo alle strette, il commissario è costretto ad accettare l'indagine… E accettare anche l'idea che forse non riuscirà a fermare l'omicida prima che il suo disegno si compia. Prima che il killer mostri a tutti – soprattutto a lui – che è così che si uccide.